News

associazione rondine cittadella della pace arezzo

Rondine propone la via della risoluzione del conflitto, dimostrandola con l’esperienza tangibile e concreta dello Studentato Internazionale 

Rondine è un piccolo borgo medioevale in provincia di Arezzo, in Toscana, dove giovani provenienti da vari luoghi di guerra del mondo, identificati dalla storia come “nemici”, o che comunque hanno culture e tradizioni diverse, studiano e convivono, per diventare i leader di domani.

Tutto alimenta in loro sospetto, diffidenza, rancore, vendetta, odio. 

Vengono a Rondine, si spogliano di alcune certezze, guardano negli occhi e toccano il loro nemico, ci vivono, non per il tempo di un'emozione, ma per il tempo di una formazione accademica. E cominciano a cambiare. 

Qualcosa cambia nella vita interiore di ciascuno di loro, cambiano le relazioni, cambia la coscienza del loro compito personale e storico, cambia la loro vita. Un cambiamento che rovescia il modo di vedere l'altro e gli altri. 

Da Rondine, in Toscana, tornano a casa con la propria storia “rovesciata”, pronti a rovesciare la storia del mondo là dove vivranno.

La nostra mission: 
 
 
 

Promuovere la risoluzione del conflitto

attraverso l'esperienza di giovani

che scoprono la persona nel proprio "nemico".

WWW.RONDINE.ORG

 

La Storia

1977: l'allora vescovo di Arezzo, monsignor Telesforo Cioli, affida a delle giovani famiglie l'uso della chiesa e di alcune strutture ad essa adiacenti del paese di Rondine (Arezzo, Toscana), ormai da alcuni anni in stato di abbandono. Nasce la Comunità di Rondine che si impegna ad iniziare la ricostruzione del piccolo borgo. Negli anni successivi, al nucleo fondatore si uniscono i giovani di altre due Comunità da essi animate: la Comunità del Sacro Cuore nel 1979 e la Comunità Giovanile di Saione nel 1984. Rondine diviene luogo di formazione, specialmente per giovani e famiglie e luogo di accoglienza e servizio a famiglie in difficoltà.

1986: a Rondine si realizza il primo esperimento cittadino di comunità di obiettori di coscienza. La Caritas italiana vi realizzerà poco dopo il primo esperimento nazionale di comunità di ragazze che scelgono il servizio civile femminile volontario.

1988: la Comunità del Sacro Cuore, sulle tracce dell’ispirazione di Giorgio La Pira, realizza un viaggio in Unione Sovietica, coinvolgendo le altre due Comunità di Rondine e di Saione, portando per mezzo di un musical sulla vita di Francesco d’Assisi un messaggio di dialogo e di pace. Da quel viaggio nascono importanti relazioni di amicizia.

1990: nasce l’Associazione Rondine. Negli anni successivi continuano a svilupparsi solidi rapporti con la neonata Federazione Russa e l’Associazione si prodiga in attività di solidarietà e di scambio culturale.

1995: scoppia la prima guerra in Cecenia. Gli amici russi sollecitano l’Associazione ad adoperarsi per una prima tregua. Si svolgono febbrili trattative segrete che porteranno a una prima tregua di 72 ore, non conclusa. L’Associazione è accreditata come “amica” del popolo russo e del popolo ceceno. Il Generale Dudayev promette solennemente che, a guerra terminata, una piazza centrale di Grozny sarà dedicata a San Francesco, in ricordo dell’opera degli amici italiani.

1997: l’Associazione decide di accogliere cinque studenti provenienti dalla Cecenia e dalla Russia e dà vita allo Studentato Internazionale di Rondine. L’Associazione trasforma il nome in Rondine Cittadella della Pace. Il borgo, ancora non adatto a un’accoglienza permanente, comincia ad essere ristrutturato. La prima sede dello Studentato Internazionale è in un appartamento della città di Arezzo.

1998: primo viaggio dell’Associazione in Georgia (Caucaso del Sud). A seguito di questa esperienza, sempre sul filo dell’amicizia, l’orizzonte internazionale si amplia a nuovi territori teatro di conflitti, da cui giungeranno altri studenti: Abcasia (regione autoproclamatasi indipendente dalla Georgia che però non la riconosce come tale), Inguscezia (Federazione Russa), Bosnia-Erzegovina, Serbia, Romania, Israele, Palestina, Ossezia (Federazione Russa), Sierra Leone, Macedonia, Libano…

2003: nella Sala del Consiglio Comunale di Arezzo, alla presenza del sindaco e delle massime autorità, vengono conferite le prime due Rondine d’Oro a un giovane russo e un giovane ceceno, attestato di avvenuto completamento del ciclo di studi presso lo Studentato Internazionale di Rondine.

Maggio 2006: l’Associazione, su richiesta del Progetto Culturale per l’Italia della Conferenza Episcopale Italiana, organizza Le Piazze di Maggio, un programma internazionale di eventi sul tema della cittadinanza, quinto appuntamento preparatorio al Convegno Nazionale di Verona.

Giugno 2007: grazie all’esperienza pluriennale dello Studentato maschile e del successo de Le Piazze di Maggio, l’Associazione dà vita al progetto dello Studentato Femminile.

Settembre 2007: viene ufficialmente inaugurata la Sezione Femminile dello Studentato Internazionale con una serie di appuntamenti al femminile, in particolar modo attraverso una tavola rotonda che ha visto la partecipazione dell'onorevole Rosy Bindi, di Elisa Mussaeva (Associazione Memorial), Nelida Ancora (politica impegnata nel mondo della cooperazione), Giovanna Ceccatella Gurrieri (professoressa dell'Università di Firenze).

Aprile 2008: nasce l'Associazione Imprenditori per la Pace.

Settembre 2008: Rondine incontra Papa Benedetto XVI per annunciargli il progetto di una Conferenza internazionale dei popoli del Caucaso, nato nell'ambito dello Studentato Internazionale dopo il conflitto dell'agosto 2008 tra Georgia e Ossezia del Sud con il conseguente intervento della Russia.  

Ottobre 2008: Arun Gandhi, nipote del Mahatma Gandhi, ricorda gli insegnamenti del nonno nel Teatrotenda di Rondine nell'ambito dell'appuntamento “Testimoni di pace”.

Maggio 2009: Al termine della Conferenza internazionale dei popoli del Caucaso viene approvato all'unanimità il Documento in 14 punti per la pace nel Caucaso da oltre 150 persone appartenenti a una dozzina di popoli caucasici riunite a La Verna (Arezzo). Nei mesi successivi il Documento è consegnato a leader politici, diplomatici e capi religiosi internazionali, tra cui Papa Benedetto XVI.

Maggio 2009: seconda edizione de “Le Piazze di Maggio” dal titolo “Irrompere nel futuro”.

Settembre 2009 – aprile 2010: si svolge UNI4, laboratorio universitario per la pace da 4 continenti. Partecipano 12 Università straniere di tutto il mondo insieme ad alcune italiane. 

Maggio 2010: terza edizione de “Le Piazze di Maggio” dal titolo “Viedipace”.

Luglio 2010: viaggio di amicizia in Caucaso del Sud e Turchia compiuto da una delegazione di Rondine. Alle numerose autorità politiche, religiose, del mondo accademico, della cooperazione e della società civile incontrate sul cammino viene consegnato il Documento in 14 punti. 

Ottobre 2010: visita nella Cittadella di Joshua DuBois, responsabile dell'ufficio per le relazioni inter-religiose della Casa Bianca e consigliere del presidente Barack Obama.

Ottobre 2010: la scienziata indiana Vandana Shiva e lo studioso norvegese Johan Galtung tengono una conferenza nel Teatrotenda di Rondine nell'ambito dell'appuntamento “Testimoni di pace”.

Maggio 2011: Testimonianza di Liliana Segre, testimone dell'Olocausto, nel Centro affari e convegni di Arezzo.

Maggio 2011: quarta edizione de “Le Piazze di Maggio” dal titolo “Il mondo dei mondi”.



< Torna all'indice

Newsletter

I dati inviati verranno trattati elettronicamente.
L'interessato gode dei diritti di cui all' Art. 13 della Legge 196/2003.